6 Maggio 2018: Raduno al Castello di Fumone

Raduno al Castello di Fumone

 

La Rca Grottaferrata vi invita domenica 6 Maggio 2018 a prendere parte al raduno di auto d’epoca al Castello di Fumone, in provincia di Frosinone.
Sia che vogliate partecipare come espositori oppure come ammiratori di auto classiche, non perdete l’ occasione di passare una bella giornata tra veri intenditori!

Informazioni utili

Alle 9:30 il punto d’ incontro sarà al Ristorante “La Romana” sul Lago di Canterno (lato Fiuggi), dove potrete iscrivervi e conoscere gli altri partecipanti. Il costo è di 30 Euro e comprende iscrizione, pranzo al ristorante “La Romana” e visita guidata al Castello di Fumone.

Vi aspettiamo numerosi!

 

 

Fumone

 

Come lavare l’auto d’epoca senza rovinare la carrozzeria

 

Lavare l’auto d’epoca: Precauzioni e consigli utili

 

Come lavare l’auto d’epoca senza rovinare la carrozzeria? Eseguire bene questo processo può salvare il nostro investimento a lungo termine.

 

Alla maggior parte dei proprietari di auto d’epoca piace vedere il proprio gioiello sempre pulito e scintillante. Togliere correttamente tutta la sporcizia, la polvere e le sostanze chimiche che possono depositarsi sulla superficie può aiutare a salvare la vernice della macchina prima che venga seriamente danneggiata.

Ci sono tuttavia alcune precauzioni da prendere per assicurarsi che le procedure usate mantengano pulito il veicolo senza graffiarlo e senza lasciare segni.

Cronometrare il lavaggio di un’auto d’epoca

Per i mezzi a quattro ruote utilizzati quotidianamente un lavaggio settimanale è quasi la norma. Le auto classiche solitamente non vengono risucchiate dal traffico ogni giorno come i veicoli a motore moderni e, se tieni il tuo classico coperto o in un garage, un lavaggio settimanale potrebbe non essere necessario.

​Ci sono però quelle occasioni in cui l’auto, proprio come una bella donna, ha bisogno di mettersi in tiro: se

partecipi a diversi raduni o eventi automobilistici, è buona consuetudine lavarla sia che tu la guidi o che la spedisca con un corriere professionale.

Ci sono molti contaminanti nell’atmosfera che possono causare danni alla vernice ed è impossibile impedire il contatto tra queste sostanze disgustose e le auto. I bug sono tra i peggiori quando si tratta di vernici dannose e di altre aree di superficie di un’auto, poiché non solo causano l’accumulo di sporcizia quando si schiantano contro un’auto ma possono causare graffi e persino la corrosione della vernice sulla vettura.Indipendentemente dalla sostanza che ha causato la sporcizia, lasciare che fango, grasso o altri elementi si depositino per lungo tempo senza un adeguato lavaggio può davvero rovinare un buon lavoro di verniciatura e far cadere rapidamente il valore di un’auto.                                                                                        Per garantire che ciò non accada è sempre una buona idea programmare un lavaggio settimanale.

 

 

 

I passaggi per un buon autolavaggio classico

 

  • Inizia dall’altoIndipendentemente dal tipo di auto o di camion che si sta lavando, iniziare dal tetto  è sempre un must per impedire che la sporcizia ricada su una sezione dell’auto già pulita. Se dovessi iniziare dal fondo, rischieresti di trasportare lo sporco proveniente dal contatto con l’asfalto su tutto il resto della macchina.

 

  • Usa il sapone giusto. Ho visto gente lavare l’auto con il sapone per piatti o qualsiasi prodotto facesse schiuma. Niente di più sbagliato. Il sapone deve essere delicato e aggressivo allo stesso tempo, in commercio ci sono prodotti validi per il lavaggio sia chimici che come già detto ecologici. Io personalmente uso saponi concentrati da diluire con acqua così da poter dosare da me l’aggressività della schiuma.

 

 

Dopo aver insaponato l’intera auto risciacquare con abbondante acqua. Meglio non usare idropulitrici ad alta pressione che potrebbero attaccare piccole scorticature e potrebbero causare uno staccamento della vernice. Preferito il getto del tubo classico, magari affiancato a una pistola a spruzzo e procedere sempre dall’alto verso il basso.
Una volta finito il risciacquo passare con un annaffiatoio della cera diluita e attendere circa 2 minuti prima di andare avanti con il prossimo step.

Dopo che l’auto è stata completamente lavata è essenziale asciugarla accuratamente. L’acqua infatti contiene piccoli minerali che, una volta evaporati, lasceranno quelle odiose goccioline di calcare su tutta la superficie. L’asciugatura è molto importante e bisogna usare una pelle di camoscio o un asciugamano morbido in microfibra per non graffiare l’auto.

Quando si sta asciugando, ricominciare dall’alto e spostarsi lentamente verso il fondo dell’auto. Assicurati di asciugare anche le piccole fessure poiché il rischio ruggine è sempre in agguato e utilizza sempre un asciugamano pulito. Asciuga sempre le ruote per garantire che non si diffondano tracce di grasso sulla vernice dopo averla completamente pulita. Cambiare gli asciugamani spesso quando si asciuga una macchina sarà fondamentale.

TAD DAN… La tua auto d’epoca ora splende sotto i raggi del sole, senza aloni o macchie di sapone qua e là.

 

Ah dimenticavo… prima di prendere l’ardua decisione di lavare la tua auto, controlla il meteo per evitare spiacevoli sorprese.